fbpx

La stampa – CRISTINA INSALACO PUBBLICATO IL 14 Novembre 2020

Per ora è online la mappa e l’elenco di tutti gli esercenti, e fino a quando il sito non sarà completato è comunque possibile chiamare direttamente i commercianti per avere il buono. «Il progetto vuole sensibilizzare i torinesi all’acquisto nei negozi di vicinato – dice Francesca Casati -. Io come ristoratrice posso almeno fare il delivery, mentre tanti i colleghi sono stati costretti a fermarsi del tutto. L’idea del carnet nasce per stimolare gli acquisti, e per prenotare compere future rimettendo in circolazione il commercio locale». Nel giro di quattro giorni hanno aderito tutte le categorie della zona: gioiellerie, bar, centri estetici, fiorai, erboristerie.

«L’ultima volta che tutti i negozianti di Borgo Nuovo si sono messi insieme per un’iniziativa comune risale a circa 15 anni fa – racconta Alberto Peola, della galleria Peola Simondi -. Oraabbiamo aderito in massa: la crisi è stata come un acceleratore. Rispondiamo al secondo lockdown facendo squadra». Da Peola si può per esempio prenotare un quadro di Giuseppe Mulas o Gregorio Botta oggi, e poi andare in galleria appena sarà consentito. Ci sono pezzi molto costosi, ma anche più economici come le foto di Simone Mussat Sartor. Alla Crag Gallery di via Giolitti per questa iniziativa proporranno invece opere ad hoc su carta di artisti come Diego Zangirolami e Chen Li, mentre dalla fotografa Alice Mirolo si possono regalare book fotografici. «Io utilizzavo i buoni anche negli anni passati – dice la fioraia Agata Buccheri – ma questa volta è un’iniziativa condivisa dal quartiere».

È un piccolo gesto che serve anche a fare parlare del borgo e a mettere in vetrina i negozi. Hanno aderito tra gli altri Gianluca Rampanti, dell’enoteca con cucina Languorini, Pepe, Toc torte e cioccolato, e Caffè 34. C’è anche Daniela Ferrari della merceria Sotto Sopra: «La piattaforma è una strategia per reinventarci e affrontare la situazione – dice -. E se da un lato rimarremo in contatto con i nostri clienti, dall’altro spero di conoscerne di nuovi».

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

Leggi l’articolo su:

LA STAMPA

Menu